Pubblicato il

Thermoscan

EN7-S02T è un sistema all-in-one di misurazione della temperatura corporea ad alte prestazioni e affidabilità, il cui software può essere configurato su qualunque PC Windows che si integra nel sistema di controllo accessi tramite il protocollo Wiegand 26/34/66 e l’utilizzo della rete aziendale. Integra la tecnologia di imaging termico a infrarossi oltre ad algoritmi di deep learning, con velocità di riconoscimento e precisione di acquisizione delle informazioni del volto tramite scansione. La temperatura del corpo umano ed eventuali stati febbrili vengono rilevati durante il riconoscimento facciale anche nel caso il soggetto indossi mascherine e occhiali

Ma la vera novità messa in campo da EN7-S02T di Ganz Security, a differenza degli strumenti tradizionali per il rilevamento della temperatura corporea, è che non prevede l’intervento umano, e può essere installato a piacimento grazie a una gamma di accessori e piedistalli forniti a corredo. Registra automaticamente temperature elevate e conteggia gli eventi di rilevazione, supporta database da 30.000 facce con velocità di riconoscimento pari a 200 ms garantendo il traffico regolare in zone ad alta densità. Il dispositivo prevede l’upload di dati via rete per la gestione delle immagini, il cui sistema funziona anche in caso di guasto della rete.

Per le imprese pubbliche e private che devono ripartire

EN7-S02T è quindi un dispositivo ideale per l’utilizzo in luoghi pubblici, come ingressi di aziende di medie e grandi dimensioni, i negozi, le stazioni o scuole, e consente la rilevazione della temperatura corporea, o la presenza della mascherina sul volto della persona, senza l’archiviazione di dati sensibili, nel rispetto della Privacy vigente. È altrettanto idoneo all’integrazione nei sistemi di controllo accessi del personale in azienda per consentire l’adeguamento al DPCM di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro emanato il 14 Marzo 2020, Art.2, che prevede che “…il personale, prima dell’accesso al luogo di lavoro potrà essere sottoposto al controllo della temperatura corporea”